Shop

Riccardo Nova / Ictus Ensemble, “am001” (LP – am001, altremusiche.it & Sincronie, 2011)

Side A: Drones 1.2

Side B: Thirteen 13X8@terror generating deity (The intermediate reality)

[release date: 12 maggio 2011 / format: LP / packaging: sleeve / file under: XXIst Century Music]

«Drones 1.2 è una meditazione su inspirazione ed espirazione (prana). Ho scelto di utilizzare un metro molto comune ovvero 4/4 e la sua variante di 12/8. Nella musica carnatica del Sud dell’India tale metro è conosciuto come adi tala (adi=originale/primo). Formalmente ho adottato le strategie tipiche della musica trance e di quasi tutta la dance music: ogni 8 o 16 o 32 battute si affaccia un cambiamento più o meno evidente, un cambio di direzione, uno scatto agogico. Dall’espirazione si passa all’inspirazione e viceversa, ci si allontana dal centro per poi ritornarvi con veemenza. Solo nel finale, con la coda, si prendono le distanze da questo flusso apparentemente senza fine: la coda è una sorta di domanda improvvisa che rimane però senza nessuna risposta. L’elettronica è suddivisa in due strati: elettronica fissa e live electronics. Quella fissa è costituita da una serie di sequenze pre-registrate che interagiscono con l’ensemble, mentre il live electronics tratta il suono degli archi in tempo reale, enfatizzando le caratteristiche inarmoniche dei parziali d’attacco o distorcendo lo spettro naturale». (Riccardo Nova)

Riccardo Nova / Ictus Ensemble: am001
vinyl 12″ / 33 rpm speed / 160 gr.
am001, altremusiche.it & Sincronie, 2011

Destinazione (costi di spedizione compresi)



 

 

 

Fausto Romitelli / Zagros, “Nell’alto dei giorni immobili” (LP – am002, altremusiche.it & Sincronie, 2012)

Side A: 1) Fausto Romitelli Nell’alto dei giorni immobili 2) remix di Andrea Mancianti: We Are Lost” 3) remix di Diego Capoccitti: Dall’alto dei giorni immobili

Side B: 1) remix di Neil Kaczor: After Fausto 2) remix di WK569: Exurdans Eclipsis 7D4

[release date: 20 aprile 2012 / format: LP / packaging: sleeve / file under: XXIst Century Music]

Il concorso Sincronie Remix è nato con l’intento da un lato di stimolare un nuovo pensiero nella composizione di musica scritta offrendole un contatto con tecnologie e pratiche della cultura musicale diffusa, dall’altro di avvicinare i produttori di musica elettronica di area extra-classica ai materiali sonori della musica contemporanea. Per far questo Sincronie Remix ha offerto l’opportunità istituzionale per poter direzionare creatività e piacere nei confronti del gioco sonoro verso un mondo che non è ancora stato toccato dalla pratica e dal pensiero del remix. Punto di partenza l’omaggio a Fausto Romitelli, compositore di formazione accademica abile però nello sviluppare linguaggi contaminati con il mondo del rock, dell’elettronica e della musica techno. Il recupero della registrazione del brano “Nell’alto dei giorni immobili” – oltre che offrire agli appassionati una composizione poco frequentata – ha voluto essere soprattutto un riconoscimento nei confronti di un grande musicista che non è più tra noi. I remix presentati sono stati selezionati da una giuria composta dagli organizzatori del concorso Michele Coralli (giornalista, direttore di altremusiche.it), Riccardo Nova (compositore, membro del comitato direttivo di Sincronie) e Massimiliano Viel (compositore, membro del comitato direttivo di Sincronie, membro di otolab), insieme a Mario Garuti (compositore), Geert-Jan Hobjin (soundartist, fondatore di Staalplaat), Tom Pauwels (artistic advisor dell’Ictus Ensemble e chitarrista) e Robin Rimbaud aka Scanner (artista concettuale, scrittore e musicista). (Michele Coralli)

vinyl 12″ / 33 rpm speed / 160 gr.
am002, altremusiche.it & Sincronie, 2012

Destinazione (costi di spedizione compresi)