Moor, Lehn, Butcher: “Thermal”

Michele Coralli
Moor, Lehn, Butcher: “Thermal” (unsounds, 04U, 2003)

Dietro alle scorrerie del trio formato da Andy Moor (chitarrista di The Ex), Thomas Lehn (al sinth EMS analogico, già al fianco di Eugene Chadbourne) e John Butcher (sax tenore e soprano) si celano esperienze che si legano ormai, più che all’improvvisazione radicale tout court, al mondo dell’indagine elettroacustica, nella sua dimensione più schiettamente esplorativa. L’etichetta inaugurata da Moor, l’olandese unsounds (sede Amsterdam), non pone limiti né controlli né alla condotta, tanto da rendere possibile la realizzazione di una session come questa, per così dire “senza rete”. Del resto basterebbe la programmatica definizione di “non suoni” per determinare qualche curiosità in più rispetto al disco che ci troviamo di fronte.

E le premesse non deludono le aspettative: terrazze vintage si stratificano sopra i riff ossessivi delle chitarre distorte di Moor e sulle nuances elettroniche di Lehn, in un rapporto che difficilmente raccoglie la dialettica formale/informale. Quattordici pezzi in cui è sono stati particolarmente curati gli aspetti della registrazione in presa diretta e l’editing, caratteristiche ormai imprescindibili nella documentazione di musicisti di questo tenore, capaci come attiene ai grandi, di creare una notevole iterazione o interplay, come dicono i critici del jazz (che amano particolarmente questo inglesismo), in un contesto in cui astrazione e disorientamento spesso complicano il quadro generale.

2003 © altremusiche.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*