AUTOBAHN 7: «La città degli uomini»

Michele Coralli
Latest posts by Michele Coralli (see all)

Questa puntata è il corrispettivo maschile dell’Autobahn intitolato “La città delle donne”. In quel caso un omaggio alla voce femminile, in questo alla voce maschile. Come al solito peschiamo da diversi torrenti: rock progressivo, avanguardia, musica popolare, etno-ambient, canzone d’autore, jazz, metal e hard rock. Anche in questo caso non ci interessano le capacità tecniche, ma l’autenticità e lo spessore musicale (e non solo) degli artisti in scaletta. (Michele Coralli)

[Radio Onda D’Urto, venerdì 15 aprile 2022]

Playlist

  • Area: “La mela di Odessa” (1975)
  • Demetrio Stratos: “Flautofonie” (1978)
  • Tenores di Orgosolo: “Su ballu tundu”
  • Wimme Saari: “Gierran” (1997)
  • Jacques Brel: “Ne me quitte pas” (1959-1972)
  • Peter Hammill: “The Sleeper” (1991)
  • Tim Buckley: “Song to the Siren” (1971)
  • Hermeto Pascoal: Live in Montreaux Jazz Festival (1979)
  • Sepultura: “Da caos ao lama” (2013)
  • Deep Purple: “Child in Time” (1972)

7. «La città degli uomini»

[Radio Onda D’Urto, 15/04/2022]

LINK AL PODCAST!

torna all’indice di AUTOBAHN

Autobahn 7: Italia, Sardegna, Finlandia, Francia, Inghilterra, Stati Uniti, Brasile.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*