AUTOBAHN 6: «Avanti Prog! The English Side»

Michele Coralli
Latest posts by Michele Coralli (see all)

Il rock progressivo ha avuto tantissimi seguaci, ma anche molti detrattori, soprattutto a partire da una periodo storico nel quale altri generi, più commerciali, hanno avuto maggior risalto. Personalmente crediamo che nella fase aurea del rock, quello appartenente al decennio 1965-1975, il rock progressivo si sia ritagliato uno spazio fondamentale, per merito di una sperimentazione sulle forme e sull’ibridazione di generi all’epoca lontani, che non ha avuto uguali nell’ambito della storia della musica pop. (Michele Coralli)

[Radio Onda D’Urto, venerdì 8 aprile 2022]

Playlist

  • Yes: “Heart of the Sunrise” (1971)
  • Yes: “Soon” (1974)
  • Genesis: “Lilywhite Lilith” (1974)
  • Genesis: “The Colony of Slippermen (Arrival)” (1974)
  • Gentle Giant: “Peel The Paint” (1972)
  • Gentle Giant: “Free Hand” (1977) / “Thank You” (1978)
  • King Crimson: “Ladies Of The Road” (1971)
  • Strawbs: “Where Is This Dream Of Your Youth?” (live 1970)
  • The Nice: “Hang On To A Dream” (live 1969)
  • Family: “Between Blue And Me” (1971)
  • Van Der Graaf Generator: “Wondering” (1976)

6. «Avanti Prog! The English Side»

[Radio Onda D’Urto, 8/04/2022]

LINK AL PODCAST!

torna all’indice di AUTOBAHN

Autobahn 6: Inghilterra (Londra, Godalming, Leicester).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*