testata
home comunicazione sala stampa progetti booking shop contatti
index webmag:

altri materiali

Charlie Haden
TAI Fest
Luc Ferrari
Roscoe Mitchell Quartet
Murakami Haruki
Morton Feldman
Sylvano Bussotti
Mullova-Labeque
Soriba Kouyate
Mario Brunello
Quadrilatero elettronica a 4 dimensioni
Setola di maiale
Iva Bittova
Rob Mazurek Octet
Giovanni Verrando
Dhau
Dewa Budjana
Heiner Goebbels
Fred Frith Cosa Brava
Jim McAuley
Von Schippenbach
Altrock Chamber Quartet
Tempo Reale Electroacoustic Ensemble
John Surman
eRikm
Côté / Shalabi / St-Onge
Luminance Ratio / Steve Roden
Mats / Morgan Band
Agitation Free
São Paulo Underground
Banksy

p r o g e t t i a l t r e m u s i c h e . i t :

ALTRI GIORNI, Performance per strumenti, gesti e vinili di e con Michele Coralli (azione fluxus), Alessandra Novaga (chitarra elettrica), Massimiliano Viel (live electronics). Per un omaggio a Fausto Romitelli.

booking in 2014-15

vedi scheda progetto / vedi pagina booking

s p o t o n :

Lascerei volentieri la funzione story-telling alle sole fotografie ma qualche parola va detta soprattutto riguardo alla passione e alla tenacia che un vero gruppo cultural-famigliare costituito da Pino, Livio, il figlio, Minafra e Margherita Porfido, moglie e madre, tutti rinomati musicisti dispensano e impiegano nel governare i percorsi artistici messi in campo (Roberto Masotti) -> Talos Festival 2014

d i s p o n i b i l e s u a l t r e m u s ic h e . i t :

«Van Der Graaf Generator - Discesa nel maelström progressivo»
di Michele Coralli
Stampa Alternativa / Nuovi Equilibri
• febbraio 2013 • ISBN: 9788862223027 • 216 pagine

---> su shop
Su "AlfaDomenica" di "Alfabeta2": Discesa nel Maelström progressive - intervista di Paolo Tarsi a Michele Coralli




i nostri LP:

 
altremusiche.it [arte sonora & comunicazione] online dal febbraio 2002

I materiali contenuti in questo sito sono protetti da ©opyLEFT. Chiunque riproduca, distribuisca o comunichi articoli o recensioni è tenuto a seguire i codici legali previsti dalle licenze Creative Commons.
Gli elementi grafici utilizzati come sfondo sono ©Basiliola Leitenburg ©Roberta Gober e ©Bruno Ciccarelli.